#PolibòConsiglia

CONSIGLI DI LETTURA: I CLASSICONI!

M. (14 anni) è rimasto particolarmente colpito da un grande classico della letteratura mondiale: Il Signore delle Mosche, capolavoro di William Golding. Ecco la sua recensione:

Il signore delle Mosche scritto da William Golding (insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1983), è un romanzo distopico piacevole da leggere, scorrevole e coinvolgente ma anche violento, perché mette a nudo aspetti selvaggi e repressi della natura umana. Narra di un aereo precipitato su un’isola deserta. Alcuni dei passeggeri, tutti molto giovani, si salvano e provano a organizzarsi; indicono un’assemblea per decidere un capo tra di loro, ma impulsivamente finita l’assemblea alcuni di loro si dirigono sulla montagna dell’isola per accendere un fuoco in modo da farsi notare per essere soccorsi; ma l’unica cosa che riescono a fare è bruciare quasi tutta l’isola… Inizia così la loro avventura alla scoperta del luogo è una convivenza che si rivela niente affatto semplice e a tratti pericolosa. La voglia di essere salvati si mescola alle loro ansie e alle loro paure, che a volte non lo fanno nemmeno ragionare, fino alla morte in due occasioni diverse di due di loro. Riusciranno a salvarsi? Potranno tornare a casa? Si, ma solo bruciando l’isola. Questo è un libro che coinvolge, ma lascia anche profonda tristezza e voglia di riflettere, soprattutto perché ci mette di fronte alla morte come se fosse un sogno.

I CONSIGLI YOUTUBE

Il nostro A. (13 anni) ci consiglia tre canali Youtube da seguire:

MULTIVERSA FITNESS nasce dal progetto di Gabriel e Alessio Tomasoni, due gemelli appassionati di sport estremi e fitness; Multiversa Fitness è il loro canale dedicato al mondo della palestra e del benessere fisico, in cui non mancano video motivazionali per spronare il proprio pubblica a dare il meglio di sé e spingersi oltre i propri limiti.

THE SHOW sono due ragazzi di Milano che stanno conquistando Youtube con i loro esperimenti sociali.
Alessandro Tenace e Alessio Stigliano vantano oltre un milione di iscritti, con picchi di visualizzazioni per video che superano i tre milioni. I loro video riguardano tematiche varie, ma hanno come punto in comune
quello di far riflettere gli spettatori su aspetti importanti e attuali della società.

M. (15 anni) ci consiglia questi altri canali Youtube:

I PANTELLAS sono un duo comico da 4 milioni di iscritti, tra i più apprezzati di YouTube. Hanno iniziato nel 2009 girando sketch comici ispirati a vita quotidiana e argomenti di attualità. Pubblicano un nuovo video ogni venerdì.

MICHAEL RIGHINI è un creator digitale e video maker. Ha scritto, prodotto e diretto centinaia di scenette comiche, con attori professionisti e personaggi televisivi, raccogliendo milioni di visualizzazioni.

RICCARDO DOSE è uno youtuber che ha fatto dell’ironia il suo carattere distintivo: realizza parodie, piccoli video su situazioni che capitano a tutti almeno una volta nella vita, senza dimenticare la sua passione per la musica. Il suo canale conta 1,3 milioni di iscritti.


VOICEBOOKRADIO.COM, la radio più ascoltata dai giovani italiani al tempo del coronavirus: superati i 3000 ascolti giornalieri


voicebookradio.com
 nasce nel 2014 da un’idea della dirigente scolastica Lidia Cangemi del liceo J.F. Kennedy di Roma con la collaborazione di Giulio Ceccanei, direttore artistico della Creative Agency Toolit.it.
Il progetto è nato dalla partecipazione di 12 studenti che sono stati formati per acquisire le competenze professionali necessarie alla realizzazione di una web radio.

Ad oggi voicebookradio.com, diventata associazione culturale  formata da uno staff di 60 persone per la maggior parte under 25, è l’unico network radiofonico italiano gestito direttamente da giovani e facilmente accessibile a chiunque da qualsiasi parte del mondo grazie alla tecnologia web.  

Il palinsesto della radio è stato modificato e adattato alla situazione che ci accomuna tutti, con una programmazione, in onda 7 giorni su 7 e 24 ore su 24, che vuole permettere ai ragazzi di interagire e di dire la propria. L’intento è di trasformare voicebookradio.com in una sponda per far rimbalzare le idee e le voci degli studenti in un momento difficile ma che può diventare opportunità per far ascoltare la propria voce e dare testimonianza di cosa significa oggi studiare e trascorrere il tempo libero. Dalle rubriche a tema scolastico, a quelle di intrattenimento passando per le loro esperienze, la radio racconta e fa raccontare la vita di chi di solito è abituato a vivere le esperienze migliori della propria vita “fuori” di casa, chiamato dunque ad affrontare una sfida anche sul piano della crescita personale. 

“Gli studenti hanno così occupato il palinsesto della loro radio facendola propria, questo è quello per cui eravamo nati e gli ascolti di questi giorni ci incoraggiano a fare sempre meglio” – ha dichiarato Giulio Ceccanei, direttore artistico di voicebookradio.com – “Siamo orgogliosi di rappresentare un punto di riferimento e un momento di svago, di qualità e buona musica per i ragazzi in questo difficile momento”.

Le trasformazioni che investiranno la scuola del futuro daranno allo strumento della “radio degli studenti” un ruolo crescente e sempre più determinante. Una voce diretta dei giovani per i giovani studenti e per chi vuole ascoltare i loro pensieri.

Per informazioni
Voicebookradio.com
Tel. 06 – 86 32 85 38


Prestodisegna! Un progetto di intelligenza artificiale curato da Google che si pone questa domanda: una rete neurale può imparare a riconoscere i disegni?

Clicca sull’immagine sotto e interagisci con Quick Draw! di Google: ti chiederà di disegnare qualcosa e proverà a indovinare. Usandolo, insegnerai al sistema a migliorare le sue capacità di riconoscimento, aggiungendo i tuoi disegni alla più vasta raccolta di disegni al mondo, pubblicamente condivisa per contribuire alla ricerca sul machine learning.


SAGGI CONSIGLI SULLA GESTIONE DELLO SMARTPHONE IN QUESTI MOMENTI DI SUPERUTILIZZO!

Studiare, parlare con amici e familiari, leggere e rimanere informati, svagarsi e studiare. Tablet e smartphone in queste settimane di quarantena sono uno strumento davvero indispensabile per rimanere isolati dagli altri e da quello che c’è oltre il nostro pianerottolo. Per questo è ancora più importante seguire alcune regole per fare in modo che il telefono non si surriscaldi e continui a funzionare correttamente. Poche e semplice accortezze per utilizzare la meglio il proprio devices e allungargli la vita.

Ecco alcuni consigli da seguire per non sovraccaricare e non surriscaldare il telefono:

– Prima di una lunga videochiamata, chiudete le applicazioni aperte, vale a dire (se avete Android) toccando l’opzione del menù che si trova o a destra o a sinistra del pulsante Home. Toccandolo vedrete tutte le app aperte che potrete chiudere una per una o tutte insieme

– Riavviate o spegnete e accendete il telefono almeno una volta alla settimana. Lo facciamo pochissimo ma è una pratica molto utile. Spegnendolo il telefono prende fiato. Prima di fare questa operazione chiudete tutte le app aperte con la procedura sopra descritta, perché molti sistemi tendono a riaprire tutte le app lasciate aperte prima dello spegnimento

– Disinstallate tutte le applicazioni inutili o che non utilizzate più. Considerato il momento di eccessivo uso del telefono, liberarlo dalle app meno utilizzate può dargli aria: quindi soprattutto se avete un telefono non nuovissimo, fatelo e tenete su solo le app indispensabili

– Pulite spesso la cache (se non sapete come fare cercate un tutorial per il vostro modello di telefono)

– Occhio allo spazio disponibile sull’unità di archiviazione principale (vale a dire quella che di solito si chiama Memoria Interna): ad alti livelli di riempimento il telefono prende a funzionare molto male. Se avete già eliminato tutte le app possibili, fate una pulizia di video e foto partendo soprattutto da Whatsapp che solitamente si archivia sulla memoria interna. La sd può essere riempita senza impattare troppo sulle prestazioni

– Se il telefono diventa rovente dopo un lungo skype/whatsapp call, spegnetelo o fatelo riposare finché non si raffredda. Il calore eccessivo rovina la batteria in modo irreversibile

– Se vi aspetta una chiamata o videochiamata più lunga di un’ora, potrebbe essere utile spegnere il bluetooth. In generale se non lo usate controllate se lo tenete attivato o meno. Di solito lo si nota abbassando la tendina nell’estremità alta del telefono

– Evitare di videochiamare mentre il telefono è collegato all’alimentazione (questo potrebbe surriscaldarlo eccessivamente)

[vai a pag. 2]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: